Counseling

Cosa è il Counseling

Il termine counseling indica un’attività professionale che tende ad orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendone atteggiamenti attivi e propositivi e stimolando le capacità di scelta ed espressione dei bisogni profondi.

La vera trasformazione, comunque, spetta solamente al cliente: il counselor può unicamente guidarlo, con empatia e rispetto, a ritrovare la libertà di essere se stesso.

Counseling e psicoterapia: le differenze

Il counseling si differenzia dalla psicoterapia per:

  • l’adozione di un metodo diverso da quello riferito a “medico-paziente”
  • la definizione dell’obiettivo concreto e del contesto spazio-temporale dell’attività
  • l’esclusione della patologia come settore di intervento

A differenza del paziente nella psicoterapia, il cliente nel counseling non ha bisogno di essere curato con farmaci né è trattato come soggetto patologico.
La persona si avvale delle competenze del counselor come sussidio delle capacità che già possiede in modo da conseguire gli obiettivi che desidera, nei modi e nei tempi che gli sono consoni.